Progetti di ricerca

Lo sviluppo di una sezione di ricerca presso il centro Puzzle nasce dalla necessità di affiancare l’intervento clinico con studi e sperimentazioni che lo completino e lo arricchiscano.

Gran parte della ricerca che qui si svolge è definita “applicata alla clinica” e viene strutturata quindi con l’obiettivo di aumentare il benessere e la qualità di vita del paziente, facilitandone il futuro reinserimento lavorativo e sociale. La domanda che muove e guida gli studi riguarda come si possano migliorare e potenziare gli effetti degli interventi riabilitativi, coinvolgendo il paziente in attività sempre diversificate e il più possibile innovative. L’idea di fondo è che anche in fase degli esiti sia possibile, con stimolazioni mirate ed adeguate, indurre significative modificazioni della plasticità neurale, che risulterebbero in importanti cambiamenti di tipo cognitivo-comportamentale.

I settori più sviluppati in questo ambito riguardano principalmente il riconoscimento ed il processamento delle emozioni in seguito a cerebrolesione acquisita (GCA); la metacognizione e la Teoria della Mente nei soggetti con grave GCA; il recupero delle capacità comunicative ed espressive, sia in persone afasiche sia in pazienti senza disordini primari del linguaggio e la valutazione e la riabilitazione delle funzioni cognitive in una prospettiva ecologica.

Nelle sezioni successive verranno descritti in maggior dettaglio i principali campi di ricerca del centro.

 

Centro Puzzle
  • newsletter